Specialmente agli inizi, tutti ci siamo chiesti quando pubblicare contenuti sul blog.

La verità è che non esistono formule magiche che funzionano per tutti allo stesso modo: la chiave è sperimentare.

Vi consiglio però di salvare le prossime linee guida che vi darò, perché vi aiuteranno a raggiungere il vostro obiettivo.

Quando collaboravo con le testate giornalistiche, il loro modus operandi richiedeva che accendessi il PC in tempi prestabiliti, effettuassi ricerche in momenti specifici e soprattutto scrivessi in orari precisi.

Questo modo di lavorare non era per nulla sostenibile e non si conciliava né con la mia malattia mentale né con il mio stile di vita.

Se un mio collega mancava, l’azienda mi chiedeva di sostituirlo con poco preavviso per coprire le notizie. Non potevo pianificare il lavoro, perché l’informazione doveva essere sempre fresca dell’ultima ora.

Potete solo immaginare come in quel periodo la mia creativa si fosse spenta. Scrivere era diventato un atto meccanico, un’attività a cui avevo smesso di dedicarmi con passione.

Chi ha la fortuna di poter coltivare un progetto proprio, invece, può assecondare i suoi tempi.

Succede di non aver voglia di scrivere contenuti sul blog; in quel caso non dobbiamo essere troppo duri con noi stessi. La costanza, però, è un fattore imprescindibile per il raggiungimento di qualsiasi obiettivo.

Quando la nostra vena creativa è più viva che mai, però, può sorgere un dubbio: qual è il momento perfetto per postare i miei contenuti sul sito web?

Tutte le volte in cui vi domanderete quando sia più idoneo inserire articoli sul blog, rispondetevi che non è necessario che i vostri lettori siano online nel momento della pubblicazione dei vostri contenuti.

Ciò che è più importante è che chi vi segue sappia che è stato pubblicato un nuovo articolo sul vostro blog. Ma come fare a informarlo? Esistono vari modi:

  • condivisione sui social media
  • condivisione su altre piattaforme
  • invio di newsletter e SMS

Ovviamente, questo discorso ha delle eccezioni: le news e il Feed RSS.

Se vi occupate di economia e crolla la borsa, se scrivete di tecnologia e viene distribuito un nuovo dispositivo, se avete un blog di viaggi e viene lanciata un’offerta di voli last minute, sicuramente vorreste essere i primi a comunicarlo ai vostri lettori.

Nel caso in cui i vostri contenuti siano prevalentemente sempreverdi, invece, potete prendervi il vostro tempo e pubblicare i vari articoli solo quando ne sarete davvero convinti (ma abbandonate le manie di perfezionismo, se no potreste non iniziare mai!).

Per approfondire: come vincere la paura e iniziare un progetto online

Per quanto riguarda l’uso del Feed RSS, si tratta di un sistema che invia una segnalazione automatica ai lettori iscritti al blog ogni volta che viene pubblicato un nuovo contenuto. Se basate gran parte della vostra strategia sul suo uso, vi consiglio di effettuare dei test di pubblicazione, per monitorare i giorni e gli orari in cui la vostra utenza risulta più attiva.

La domanda da porsi, quindi, non è quando pubblicare i contenuti sul blog, ma quando informare i vostri lettori della presenza di nuovi articoli.

Quando pubblicare i contenuti sul blog

Quando inviare la newsletter

Secondo la maggior parte delle ricerche di email marketing, i giorni migliori per inviare le newsletter sono il martedì, il mercoledì e il giovedì. Da evitare, invece il lunedì e il weekend, momenti in cui o gli utenti sono troppo presi dal lavoro o vogliono rilassarsi.

Per quanto riguarda gli orari, sarebbero la mattina presto intorno alle 8.00 se il target dei lettori è quello dei lavoratori dipendenti, le 10.00 se è quello dei freelance, subito dopo pranzo per un target generico. Da evitare, invece, la notte, e non perché gli utenti non aprano le mail, ma perché non sono propensi a leggerne approfonditamente i contenuti.

Per approfondire: Come ottimizzare le vostre newsletter 

Quando condividere contenuti sui social media

Per i social media valgono più o meno le stesse regole. Il momento in cui l’utenza risulta più attiva è il mercoledì alle 10.00 di mattina, ma anche il venerdì tra le 10.00 e le 11.00. Da evitare, anche in questo caso, il weekend, dove il target può essere assente o più propenso a mostrare ciò che fa che a guardare ciò che fanno gli altri.

Per approfondire: Come scoprire quando il nostro target è online sui social

Quando condividere sulle altre piattaforme

Non tutti i creator lo sanno, ma esistono innumerevoli applicazioni che permettono di condividere i contenuti nuovi del nostro blog. I più usati sono i social bookmarking e i forum. Spesso, queste piattaforme consentono l’iscrizione al Feed RSS e di conseguenza inviano la notifica ai vostri lettori ogni volta che pubblicate. Anche in questo caso, il momento migliore per condividere gli articoli sui social bookmarking è in mezzo alla settimana.

Per approfondire: Ecco i social bookmarking migliori per condividere i tuoi articoli

Conclusioni

Salvate queste linee guida generali e usatele per organizzare la condivisione dei primi contenuti sul vostro blog, dopodiché effettuate test, sperimentate e scoprite quali sono i giorni e gli orari in cui il vostro target è più propenso a leggervi.

 

Informazioni sull'autore

Ciao! Sono Clarissa Cusimano, Content Marketing Specialist e Nomade Digitale. In poche parole giro il mondo mentre lavoro online e scrivo, fotografo e filmo i miei viaggi; convivo con il PTSD; parlo anche di sostenibilità, libertà, indipendenza e salute mentale: ed è così che è nato clara-mente-in-viaggio 💫 Mi trovi anche su Instagram ☁️

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.